Sonno, segreto di bellezza

Anche Giorgio Armani lo ribadisce da anni: dove non arriva il make up, riesce una lunga dormita. Parola di John Axelsson e colleghi del Karolinska Institutet, in Svezia, che hanno voluto sperimentare scientificamente gli effetti della pennichella sulla percezione – nostra e altrui – della salute fisica e della bellezza. Quando lo specchio è inclemente e offre un’immagine poco seducente, meglio puntare di corsa verso letto e divano. I 23 partecipanti allo studio pubblicato sul Bmj, sono stati fotografati in due fasi, una volta è stato concesso il lasciapassare verso il letto, un’altra sono stati tenuti tutti svegli. Risultato: le foto dei volontari sono state sottoposte ad una giuria che ha decretato il successo dei riposati rispetto agli assonnati.

Curiosi i dettagli dell’esperimento. I due gruppi-cavia sono stati fotografati tra le 14 e le 15, in due occasioni, una volta dopo il sonno normale e una volta dopo essere stati privati del sonno. Le  fotografie sono state scattate in una stanza ben illuminata e la distanza dalla fotocamera è stata fissata una volta per tutte. Durante entrambe le sessioni i partecipanti non avevano nessun trucco, i capelli sciolti (pettinati all’indietro se avevano i capelli lunghi) e i maschi erano tutti rasati. Anche l’espressione è stata il più simile possibile per non inficiare il giudizio. Altra curiosità: non c’era nessun fumatore. Secondo i ricercatori, avrebbe perso in partenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...