Un piccolo pc impiantato nell’occhio contro il glaucoma

È grande appena un millimetro quadrato, ma contiene al suo interno un microprocessore, un sensore di pressione, uno spazio per lo stoccaggio della memoria, una batteria iper-sottile, una cella solare e una radio senza fili con un’antenna in grado di trasmettere i dati a un dispositivo esterno: il più piccolo computer del mondo, così costituito, è stato realizzato per essere impiantato nell’occhio con l’obbiettivo di tenere sotto controllo costante la pressione oculare e, quindi, l’avanzamento del glaucoma, patologia che può arrivare a provocare cecità completa.

A metterlo a punto Dennis Sylvester, David e David Blaauw Wentzloff dell’Università del Michigan (Stati Uniti), che spiegano che il processore per il controllo della pressione oculare utilizza una modalità ‘sleep’ all’avanguardia per ottenere un consumo energetico molto basso, e che per mantenere la batteria carica basta esporlo a dieci ore al giorno di luce da interno o a 1 ora e mezzo di luce solare. “Questo – spiega Sylvester – è il primo vero computer completo di dimensioni millimetriche. Un lavoro unico”

Annunci

Una risposta a “Un piccolo pc impiantato nell’occhio contro il glaucoma

  1. Useful information. Fortunate me I discovered your web site
    by chance, and I’m stunned why this coincidence did not came about in advance! I bookmarked it.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...