Archivi tag: salute

Analizza il tuo sangue con uno smartphone

Le analisi del sangue in un futuro non lontano si faranno in pochi minuti, basterà una puntura di spillo e uno smartphone abilitato che elaborerà i dati e invierà alle strutture sanitarie i valori riscontrati.

Continua a leggere

Annunci

Il cibo sazia di meno davanti al pc

Il panino o un piatto sazia di meno se consumato con gli occhi incollati al computer. Scene che si ripetono ogni giorno negli uffici, ma anche a casa. Per continuare a leggere mail e a lavorare non si abbandona il pc neanche per la pausa pranzo e c’è chi continua  anche la sera, magari chattando con gli amici o collegandosi a Facebook. Ora arriva la notizia che tutto questo potrebbe mettere a rischio la linea anche quando si tratta di un semplice snack o di un pasto è leggero. Lo rivela uno studio dei ricercatori dell’università di Bristol 1, pubblicato dalla rivista American Society for Nutrition. Mangiare rimanendo alla tastiera, infatti, ci rende molto più propensi a cedere a uno spuntino nell’arco della giornata.

Continua a leggere

Il cattivo sonno del fumo

Fanno le ore piccole e, magari, nell’interruzione pubblicitaria di un film in seconda serata o tra un capitolo e l’altro di un libro fumano una sigaretta. Sono i gufi, gli individui che tirano tardi la sera ma poi non sopportano le alzatacce. Ebbene, secondo uno studio pubblicato sulla rivista Addiction, sarebbero proprio loro le persone a maggior rischi di essere – e rimanere a vita – fumatori.

Continua a leggere

Riconoscere lo stress dalla pelle

Più della metà della popolazione soffre, o ha sofferto, di un problema che riguarda la pelle e il 18-27% ha avuto bisogno di cure mediche: in Italia, le malattie della cute, specie quelle infiammatorie, sono in continuo aumento e nel loro esordio, o aggravamento, è spesso implicato lo stress. Uno stress che si può “misurare”.

Continua a leggere

Un’occhiata al cuore prima di salire sugli sci

Forse qualcuno l’ha già prenotata, tanti la stanno sognando, aspettando impazienti: in vista delle vacanze di fine anno è tempo di pensare alla settimana bianca. Non solo all’albergo, però: prima di partire è meglio assicurarsi di essere in forma, cominciando ad allenarsi per rimettere ai piedi sci o snowboard. Altrimenti c’è il rischio di andare a ingrossare la casistica di Gert Klug, un medico dell’Università di Innsbruck che ha studiato 1.500 turisti in settimana bianca sulle Alpi tirolesi, arrivati nel suo ospedale fra il 2006 e il 2010 dopo aver avuto problemi cardiaci sulle piste.

Continua a leggere